Tristezza, malinconia da rientro.

Ho le valigie ancora da finire di disfare a casa, una montagna di cose da stirare in lavanderia … Questa mattina ho rimandato 3 volte la sveglia. E ora eccomi qui, mogia mogia, davanti al mio PC. Non è per niente facile rientrare dopo le vacanze estive. Quest’anno sono state meritatamente lunghe e tutto questo tempo lontana dalla mia postazione mi ha fatto dimenticare praticamente ogni cosa: reset totale.

E ora che si fa?

Il rientro al lavoro dopo le vacanze estive è fonte di grande stress per moltissimi italiani. Affrontare gli arretrati, gestire i nuovi problemi, solo pensarci manca l’aria.

Ti svelo 10 consigli che negli anni mi hanno aiutata e che aiuteranno anche te a rientrare più serenamente in ufficio, con la giusta carica.

1. Prepara gli abiti pronti la sera prima, tacchi compresi.

Non è facile dopo tanti giorni in sandali e infradito …. Ma il rientro inizia proprio da qui.

2. Cambia routine.

Sembrerà strano ma se ci provi ti accorgi che anche una piccolissima novità nella tua quotidianità darà nuovo entusiasmo al tuo tran tran. Basta poco! Anche solo mettere la sveglia 5 minuti prima e fare alcuni esercizi di risveglio muscolare, o della meditazione.

3. Riprendi a lavorare a metà settimana.

La settimana corta ti aiuterà mentalmente ad avere già al weekend alle porte, in tuo soccorso, per semplificarti le cose.

4. Ricomincia con calma,

le cose da fare sono molte ma se sono rimaste lì mentre eri in vacanza non succede nulla se aspettano ancora qualche ora.

5. Riprendi la lista di cose da fare preparata prima delle vacanze

(trovi l’articolo qui)

6. Non hai fatto la lista prima di partire? Mettiti al lavoro ora, stampa la scheda e segnati le cose importanti da fare.

Ti aiuterà a tenere traccia del lavoro da svolgere e ti darà soddisfazione cancellare le cose già fatte.

7. Lascia il risponditore automatico ancora per un giorno

Non dovrai rispondere SUBITO, avrai tutta la giornata per gestire le mail arretrate e finirai con quelle della giornata del rientro. Domani andrà meglio!

8. Fai pause più frequenti, anche brevi ma fermati più spesso.

Sgranocchia due noci, bevi un po’ di acqua. Togli gli occhi dal monitor.

9. Non bere un caffè ad ogni pausa, aumenta l’irritabilità e il nervosismo.

Sostituisci con tè o infusi.

10. Se possibile fai la pausa pranzo all’aperto, alla luce del sole.

Il passaggio da spiaggia/montagna ad ufficio è fonte di stress per corpo e mente, regalati un po’ di luce.

Consiglio non richiesto numero 11.

Se puoi concediti ancora un weekend fuori porta, goditi ancora qualche giorno di relax. Famiglia, amici, svago e divertimento, come se le vacanze non fossero ancora davvero finite. Affronterai la settimana con più ottimismo e voglia di fare.

Buon rientro!